carabinieri

  • I Carabinieri hanno quasi sempre utilizzato le targhe proprie dell' Esercito Italiano , a partire da quelle Servizio Militare (SM) per poi passare a quelle del Regio esercito e infine a quelle EI . Si conoscono solo due eccezioni nel passato che riportiamo per completezza di informazione.
    1945-1949 : Tra il 1945 e il 1950 tutti i veicoli con targa civile in uso all'Arma dei Carabinieri, vennero ritargati con una targa CC.RR., assai rara (usata solo per 4.000 mezzi) quanto fuori tempo. Infatti la dicitura riportava la sigla dei Carabinieri Reali, che - dopo la proclamazione della Repubblica - non erano più tali. Nello stesso periodo le altre autovetture (cosiddette militari) mantennero la targatura in uso presso l'Esercito, e cioè la sigla E.I.

    OGGI: nel 2000 l 'Arma dei Carabinieri è diventata quarta Forza Armata e in questa occasione sono state introdotte nuove targhe, identiche a quelle usate dall' Esercito Italiano , ad eccezione delle prime due lettere CC al posto di EI.

    Regio Esercito (1927-1946)
    I veicoli militari fino al 1927 utilizzarono le targhe Servizio Militare , poi, in contemporanea alle normali targhe civili, cambiarono notevolmente: l'aspetto rimase immutato, con lo sfondo bianco, una scritta in rosso e un numero in nero, ma furono introdotte sigle diverse a seconda dell'arma.
    • R.E. o R o E to per il Regio Esercito
    • R.M. per la Regia Marina
    • R.A. per la Regia Aeronautica
    • R.G.diF. per la Regia Guardia di Finanza

    Per i veicoli requisiti durante la seconda guerra mondiale per scopi bellici furono adottate particolari targhe con lo zero iniziale.

    Le motociclette, oltre alla normale targa posteriore, ne avevano anche un'altra posta in asse sul parafango anteriore e per questo un po' ricurva, con le scritte da entrambi i lati. Il Regio Esercito, in ogni caso, non era il solo ad avere targhe anteriori sulle motociclette: lo stesso accadeva anche per la Regia Marina , per la Milizia della Strada e per la Decima MAS

    Ovviamente tutte queste targhe sono scomparse nel 1946, quando l'Italia diventò una repubblica.